Skip Navigation LinksHome > Editoriale Categoria > Editoriale Articolo

Vita di coppia: come riesco a ritagliare del tempo per me e mio marito anche d'estate

Vita di coppia: come riesco a ritagliare del tempo per me e mio marito anche d’estate.

La vita di coppia non è un terreno facile dopo l’arrivo dei figli. E anche quando iniziano a crescere e ad andare a scuola, c’è sempre il “problema” dell’estate: ritagliare un po’ di tempo per sé stessi e per uscire a prendere una boccata d’aria col proprio partner diventa quindi un’impresa ardua, soprattutto per chi, come me, di figli ne ha quattro, e ogni tanto sente il desiderio di vestirsi bene e uscire a fare anche solo un aperitivo.
Oggi vi racconto di come concilio il tempo libero e la vita di coppia col mio partner con la cura della casa e dei figli in quei periodi in cui i loro impegni sono nulli e hanno bisogno di più attenzioni e presenza.


Ritagliare tempo per sé e il proprio partner: partite dai piccoli momenti, anche in casa.

Il primo piccolo traguardo che vi consiglio di raggiungere è quello di riuscire a creare dei ritagli di tempo piccoli ma ben organizzati da spendere in coppia, anche tra le mura domestiche. Quando i figli magari sono in compagnia di qualche amichetto, stanno facendo un riposino o guardano un film in tranquillità, io e mio marito organizziamo un aperitivo al volo in casa: prepariamo qualche stuzzichino, un drink fresco, e quando possibile ci sistemiamo all’aria aperta e ci godiamo un po’ di tempo tutto per noi, estraniandoci momentaneamente delle solite mansioni di casa quasi come se fossimo al bar.
Certo, non è la stessa cosa di uscire fuori, ma psicologicamente aiuta molto a staccare la spina per un po’. E non sottovalutate anche la comodità di non dover per forza vestirvi in modo elegante, anzi, essendo tra le mura domestiche la scelta migliore è un abbigliamento casual, fresco e senza pretese. Per questo tipo di occasioni, potete dare un’occhiata al catalogo bennet e prendere in considerazione una semplice accoppiata di t-shirt con pinocchietto o con una gonna, o un abito a spalla larga o mezza manica, entrambe scelte ottime per combattere il caldo, senza rinunciare alla praticità.

Il magico aiuto di amici e parenti.

Se avete parenti che abitano nel vostro stesso palazzo o comunque nei dintorni, come i vostri genitori o qualche fratello e sorella, potete chiedere il piacere di badare per un po’ ai figli: loro saranno contenti di trascorrere una serata in compagnia della nonna o magari con zii e cugini, e voi riuscirete a fare due passi all’aria aperta, magari in campagna se avete qualche area verde nei dintorni, e a rilassarvi un po’. La sera è sempre più comoda, in quanto è più probabile che anche i vostri parenti siano liberi da impegni e dunque più propensi ad accorrere in vostro soccorso, ma magari i nonni potrebbero aiutare anche di giorno a ricavare il tempo per una fugace uscita romantica o un aperitivo rapido.

Se siete ancora in periodo lavorativo, ottimizzate i tempi.

Il termine dell’anno scolastico non coincide quasi mai con l’inizio delle proprie ferie lavorative. Per far fronte a questo problema avrete sicuramente già trovato una soluzione, dall’assunzione di una baby-sitter, all’aiuto di una nonna che si prenda cura dei bimbi, all’organizzazione dei turni a lavoro in modo tale che ci sia sempre uno tra voi e il vostro partner che riesca a badare alla famiglia. Nel caso in cui la soluzione adottata non sia quest’ultima, e voi e i vostri mariti riusciate ad incastrare bene gli orari in cui staccate, potete approfittare della presenza nei pressi del vostro luogo di lavoro o di casa di un bar o locale carino per un veloce aperitivo insieme, sfruttando anche il fatto che con tutta probabilità sarete già vestiti in maniera presentabile!

Promozioni

DA BENNET: 100% BRICO

DA BENNET: COMPAGNI DI SCUOLA

DA BENNET: SPACCAPREZZI

DA BENNET: SPACCAPREZZI