Skip Navigation LinksHome > Editoriale Categoria > Editoriale Articolo

Giochi da spiaggia

È arrivato quel momento dell'anno. Quello in cui ci si dedica ai giochi da spiaggia. Quello in cui si spengono i cellulari e anche un po' il cervello per lasciare spazio a relax e leggerezza.

La spiaggia offre, infatti, innumerevoli occasioni di svago e al contempo di cura di sé. Di giochi divertenti e che fanno anche bene ce ne sono per tutte le età e per tutte le ore della giornata. Il comune denominatore è che non passano mai di moda.


Giochi da spiaggia per tutti.

Biglie, birilli, bocce.

I giochi vintage non deludono mai. Fanno contenti i nonni e i nipoti. Divertono anche chi sta nel mezzo e fa fatica a staccare la spina in spiaggia. Le classiche biglie di plastica o quelle ancora più storiche di vetro vi consentiranno di creare lunghi e articolati percorsi tra tracciare rigorosamente con le mani. I birilli colorati, poi, rendono i lunghi pomeriggi estivi un po' più movimentati e di solito fanno scattare competizioni all'ultimo ghiacciolo. Infine, le bocce. Un trend sempre più apprezzato anche dai più giovani che amano recuperare le care tradizioni da spiaggia di una volta.

Gavettoni, pistole ad acqua, maschera.

Gavettoni e pistole di plastica sono le "armi" più utilizzate per vincere sugli avversari. Il tutto serve ad ancipare e a pregustarsi il tuffo che puntualmente arriva a bomba. Uno dei giochi più belli da fare una volta immersi nel mare, infine, è quello dell'osservare i fondali. Più che un gioco, questa è un'attività che piace a (quasi) tutti. C'è chi proprio però non ama immergere la testa: per loro non mancano comunque le occasioni di divertimento facendo lunghe passeggiate con i piedi nel mare.

La palla.

Sia in acqua che sulla sabbia, la palla è la regina della spiaggia. La palla di plastica, che profuma di nuovo e che fa quel rumore inconfondibile a ogni schiacciata. Palla avvelenata, "schiacciasette", beachvolley: sono tante le varianti, ma l'obiettivo è sempre lo stesso. Far volare la palla di mano in mano divertendosi. I giochi da spiaggia sono davvero infiniti. Si potrebbero aggiungere i racchettoni, il frisbee o le semplici parole crociate. Quello che conta è stare bene, rilassarsi, ricaricare le energie e creare connessioni ed emozioni che restano. Un doveroso accenno va al rispetto dei vicini di telo o di ombrellone: non tutti amano essere coinvolti, perciò è molto importante giocare senza invadere gli spazi altrui. E ora, che i giochi abbiano inizio e chi perde si tuffa per primo.

Quali sono i vostri giochi da spiaggia preferiti?
Raccontateceli con immagini e descrizioni sulla pagina Bennet.

 

Promozioni

DA BENNET: SCONTO 50%

DA BENNET: CREATIVITÀ IN CUCINA