Skip Navigation LinksHome > Editoriale Categoria > Editoriale Articolo

Vita da coinquilini: come organizzarsi e trovare l’armonia

Andare a convivere con gli amici: ci avete mai pensato? Il confine tra un amico e un coinquilino non sempre è così netto e identificabile con facilità. Condividere un appartamento, infatti, può trasformarsi in un’esperienza indimenticabile, ma servono alcune regole ben precise. Con la nostra mini guida avrete un vademecum per gustare al meglio un’avventura che può regalare davvero tanto.

Sulla carta, non c’è niente di meglio che condividere gli spazi con le persone a cui si vuole più bene: i propri amici. Nella pratica, però, ci sono alcuni aspetti da chiarire per definire i confini ed evitare qualsiasi tipo di inconveniente. Con la nostra mini guida potrete scoprire le regole d’oro per la convivenza perfetta. Buona lettura.


Chiedere sempre.

La prima e più importante regola per la buona convivenza è il dialogo. Chiedete sempre prima di prendere qualsiasi iniziativa. Sognate di cambiare quelle tende un po’ troppo vintage? Chiedete prima cosa ne pensa il vostro amico (casomai non fossero un regalo della sua amata zia di terzo grado). Si tratta, infatti, di una questione di rispetto degli spazi e dei gusti dell’altra persona. Naturalmente, fate in modo che la vostra gentilezza sia sempre ricambiata e mettete al centro anche le vostre esigenze.

L’importanza dell’etichetta.

L’etichetta è importante, in tutti i sensi. Sia intesa come insieme di regole di buona convivenza sia proprio in senso stretto. Scrivete letteralmente i vostri nomi sulle etichette da incollare ai diversi oggetti: non rischierete di fare confusione in termini di proprietà privata, pietanze nel frigo, elettrodomestici, scorte in dispensa & Co. Questo aspetto farà davvero la differenza ma cercate di non esagerare: ogni tanto siate generosi e prestate o regalate qualcosa al vostro amico, ne sarà sorpreso e felice.

Divisione dei compiti.

Regole e compiti ben definiti rendono una convivenza tra amici idilliaca. Potreste decidere addirittura di scrivere i turni su una bella lavagna da appendere in una zona comune della casa. Siate diligenti: se tocca a voi riordinare il salotto, fare la spesa o pulire il bagno, non tiratevi mai indietro. Il vostro amico non potrà fare a meno di imitarvi, innescando così un circolo virtuoso. Come si suol dire: patti chiari, convivenza lunga.

E voi come vi organizzate per una convivenza con gli amici?
Raccontateci aneddoti e trucchi su come andare d’accordo con gli amici coinquilini sulla pagina Facebook di Bennet.

Promozioni

DA BENNET: UN NATALE STRAORDINARIO

DA BENNET: REGALI SOTTO L'ALBERO

DA BENNET: ADDOBBI NATALIZI

DA BENNET: SPECIALE GIOCATTOLI