Skip Navigation LinksHome > Editoriale Categoria > Editoriale Articolo

Non litigare in vacanza

Come non litigare in vacanza? Se siete convinti che a questa domanda non saprebbe rispondere neppure Mahatma Gandhi in persona, siete nel posto giusto. La buona notizia è che le ferie con gli amici non sono un’utopia.

Se, infatti, è vero che in vacanza si sono rotte le più solide amicizie (per non parlare dei matrimoni) è altrettanto vero che un modo per affrontare i temibili, ma gettonatissimi viaggi di gruppo esiste. C’è una parola chiave da tenere sempre a mente: libertà.


Come non litigare in vacanza: 5 trucchi indispensabili.

Giocare d’anticipo.

Cominciate a pensare alla vacanza con gli amici molti mesi prima. Un buon trucco, infatti, per riuscire a non litigare in vacanza è quello di avere la maggior parte delle cose sotto controllo. Prevedere tutto, si sa, è impossibile ma ci si può organizzare. Incontratevi tutti insieme prima un po’ di volte davanti a una bella tavolata e parlate, parlate, parlate.

To do list.

No, non è lavoro. Ma alcune skill che servono per questo tipo di vacanza sono le stesse di un buon manager. Per gestire una vacanza con gli amici (e non litigare) ci vuole una lista delle cose da fare. Vi sembrerà poco poetico ma la to do list vi eviterà davvero tante seccature. Naturalmente, non siate troppo rigidi. Se anziché in piscina si va al museo non muore nessuno e si divertono tutti.

Rispetto degli spazi.

Gli spazi sono importanti in qualsiasi tipo di relazione. Con gli amici, per evitare malumori, “non detti” e retropensieri molesti, siate chiari fin da subito. Ognuno ha i suoi spazi, che vanno rispettati. Se, ad esempio, i più espansivi non avranno problemi a condividere le proprie cose, i più riservati faranno fatica. Viceversa, agli introversi spetta il compito di comprendere la voglia di compagnia degli estroversi.

La barca è la virtù dei forti.

Se avete scelto una vacanza con gli amici in barca, è necessaria qualche cautela ulteriore. In barca, gli spazi sono ridotti all’osso, il mal di mare è in agguato e i confini rischiano di scontornarsi troppo. In questo caso, tentate di smussare gli angoli più acuti del vostro carattere (senza rinunciare al rispetto per voi stessi) e mettere come priorità il benessere del gruppo e il divertimento.

Libertà.

Ultima ma non per importanza è la libertà. La coppietta appena formata vuole staccarsi e sta sempre mano nella mano? Lasciateli tranquilli, non forzateli a unirsi a tutte le vostre gite. Se invece siete voi la coppietta: non isolatevi e non costringete il gruppo a sottostare ai vostri ritmi da due cuori e una capanna. Questo è solo un esempio di quanto sia importante da ogni punto di vista la libertà all’interno di un gruppo. E se, nonostante tutti gli accorgimenti, litigate lo stesso, al rientro niente musi lunghi o inutili rancori, l’amicizia è troppo importante per rovinarla in vacanza.

Quali sono i vostri segreti per non litigare in vacanza?
Raccontateceli sulla pagina Bennet.

 

Promozioni

DA BENNET: PARTITE CON NOI

DA BENNET: I FRESCHI SOTTOCOSTO

DA BENNET: SORPRESE CHE TI CAMBIANO L'ESTATE