Skip Navigation LinksHome > Editoriale Categoria > Editoriale Articolo

Gita in vigna

Tra le molte possibilità per una giornata all’aria aperta nella bella stagione c’è quella di una rilassante gita in vigna all’insegna di sapori, profumi e colori intensi. In ogni periodo dell’anno, infatti, le vigne cambiano aspetto offrendo scenari sempre nuovi e prospettive gustose e interessanti. Con la nostra mini guida avrete un vademecum per una perfetta gita estiva in una vigna.

In estate, le viti germogliano e danno il meglio di sé. Se è vero, infatti, che l’autunno - tempo di vendemmia - è il periodo ideale per degustare i migliori vini, quella attuale è però la stagione migliore per osservare le viti al lavoro, mentre maturano e si preparano a dare frutto. I viticoltori in questo momento si dedicano, infatti, alla potatura per ottenere i grappoli d’uva più succosi e l’esperienza ha davvero un fascino senza tempo. Con la nostra mini guida scoprirete come organizzare una memorabile gita in vigna e godervi al meglio la giornata.  


 Attrezzarsi per il viaggio.

Sia che scegliate una meta vicina sia che la scegliate lontana da casa, siate attrezzati bene per il viaggio in macchina. Se avete bambini piccoli, ad esempio, preparate una borsa che contenga un kit di sopravvivenza. Fate rifornimento di acqua fresca per evitare di disidratarvi e portate con voi uno snack leggero a base di frutta. Non può mancare la macchina fotografica per immortalare i paesaggi che vi si presenteranno davanti agli occhi.

Come vestirsi?

Una gita in vigna è un’occasione molto particolare. Si tratta, infatti, di un evento al tempo stesso “sportivo”, nel senso che converrà sentirvi comodi e a vostro agio, ma anche un po’ elegante. Dopotutto, vi ritroverete a degustare vini di qualità e la cosa vi farà sentire molto chic! Siate dunque anche attenti, a seconda dei vostri gusti, a indossare un accessorio glamour come un bel paio di occhiali da sole (tra l’altro, indispensabili in questo periodo) o una camicia fresca di bucato. In questo modo, sarete pronti e nel mood giusto per assaporare le migliori bottiglie in circolazione. Ad esempio, potrebbe capitarvi di gustare dell’ottimo Amarone della Valpolicella. Oppure del Chianti sopraffino. Una Magnum di Amarone Bertani, da abbinare con primi piatti saporiti, formaggi stagionati e carni grigliate, è vostra grazie alla Raccolta Punti Bennet Club con 6.900 punti gratis oppure con 3.960 punti + € 29,40. Se invece scegliete il Chianti, con 5.900 punti gratis oppure con 3.480 punti + € 24,20, potete avere una cassetta da 3 bottiglie Antinori nel Chianti Classico, un trio perfetto da abbinare con carni e formaggi.

 E se ci prendete gusto?

Una volta terminata l’esperienza speciale di una gita in vigna, potreste sentirne la mancanza. Si tratta, infatti, di un’immersione unica nella natura e nei sapori che vi farà probabilmente provare il desiderio di ripeterla. In attesa della prossima avventura, dunque, perché non farvi trovare preparati iscrivendovi a un corso di degustazione vini nella vostra città? Sarà un bel modo per far durare le piacevoli sensazioni provate in campagna e portarle nella vostra vita quotidiana.

E voi come vi organizzate per una perfetta gita in vigna?

Raccontateci la vostra giornata in vigna con tanto di scatti fotografici e opinioni sui vini sulla pagina Facebook di Bennet.