Skip Navigation LinksHome > Editoriale Categoria > Editoriale Articolo

Il Gran Paradiso

Lo dice il nome e la realtà lo conferma, il Gran Paradiso è un parco bellissimo nel nord Italia. Il Parco Nazionale Gran Paradiso si estende tra il Piemonte e la Valle d’Aosta.

Nell’alternarsi delle stagioni, il parco si può ammirare in tutte le sue mutevoli caratteristiche. Boschi verdi e prati fioriti in primavera ed estate, picchi innevati e ghiacciai in inverno ne fanno risaltare tutta la bellezza.


Cose da sapere sul Gran Paradiso.

Caratteristiche geografiche e curiosità.

Tra quelle italiane, il Gran Paradiso è la montagna più alta, l’unica a superare i 4000 metri. Qui si trovano diversi ghiacciai, uno dei quali porta il significativo nome di “Ghiacciaio della Tribolazione”. La vetta è al confine tra Cogne e Valsavarenche. La prima salita fino in cima è avvenuta nel 1860. Risale, invece, al 1995 il record di velocità: l’atleta valdostano Ettore Champretavy, specialista in skyrunning, riuscì a compiere andata e ritorno in sole 2 ore 1 minuto e 36 secondi.

Alberi e animali.

Anche se non siete dei velocisti provetti, potete godervi la meraviglia di questo parco in primavera ed estate organizzando escursioni con gli amici. Potete, ad esempio, dedicarvi all’osservazione della fauna.  Non è raro incontrare, infatti, lo stambecco che è il simbolo del parco. Ma ci sono anche tante altre specie da scoprire: camosci, lepri, marmotte, volpi, donnole, aquile e gipeti. Questi ultimi sono tornati di recente a nidificare proprio nelle aree protette del parco. Sono tante anche le qualità di alberi che possono rendere indimenticabile la vostra visita: abeti rossi, larici, pini cembri e rari abeti bianchi. 

Tempo di pic nic.

Con la bella stagione, al Gran Paradiso c’è la possibilità di dedicarvi a gustosi pic nic. Tovaglia a quadratoni, cesta di vimini e posate ad hoc: pronti a tornare in mezzo alla natura per una giornata di sole, prati e bellezza. Vale la regola dell’ognuno porta qualcosa e le più gettonate sono sempre le torte salate. Con l’immancabile ricotta e spinaci andate sul sicuro ma  può essere divertente variare con una pomodorini e grana o una classica zucchine e toma. Per ingolosire i vostri amici e non portare troppi pesi può andare bene anche un assortimento di affettati e formaggi da abbinare a pane fresco. E non possono mancare nella borsa frigo i frutti di stagione. Cos’altro serve per immergervi nella natura incontaminata? Nulla o forse solo una macchina fotografica per immortalare gli attimi più belli.

Siete stati in un bellissimo parco de volete raccontarlo?

Mandateci le vostre foto o i vostri suggerimenti di parchi da condividere sulla pagina Facebook Bennet.
<

Promozioni

DA BENNET: IL PROFUMO DEL PULITO

DA BENNET: SCONTO 50% 40% 30%