Skip Navigation LinksHome > Editoriale Categoria > Editoriale Articolo

Quando a tavola i gusti di coppia sono agli opposti

La vita di coppia è fatta di tante sfaccettature. Uno degli aspetti più importanti in una relazione è senza dubbio quello dei pasti. Poche cose uniscono quanto un buon piatto cucinato insieme. Ma cosa succede quando i gusti di coppia, in cucina, sono agli opposti? Scoprite come gestire la situazione con la nostra mini guida.


Il vostro amore è solido e non potete essere più felici. Magari state anche progettando una convivenza o un matrimonio. Però... c'è un però! Il vostro partner (che per tutto il resto è assolutamente privo di difetti) non condivide i vostri stessi gusti a tavola. Che fare in questi casi? Con la nostra mini guida scoprite come affrontare e superare questa piccola ma significativa divergenza di coppia e uscirne più forti e appagati di prima. Buona lettura.


Se siete agli estremi opposti.

Lei vegana, lui cintura nera di grigliata. Tanto che potrebbe aspirare, grazie alla Raccolta Punti Bennet Club (gratis con 12.000 punti oppure con 6.000 punti + € 60,00), a un barbecue da primo premio, vincitore del Barbecue Award, il LotusGrill®. In situazioni come queste, l'unica possibilità è mettersi d'impegno e pianificare ogni singolo pasto. Vi sembra troppo faticoso? Nulla di più falso. Studiare il menu a seconda delle esigenze di tutti i componenti della coppia, non fa altro che rafforzare l'intesa e sviluppare al massimo l'empatia.


Gusti diversi ma con qualche spiraglio.

La vostra dolce metà predilige le verdure di stagione ma di tanto in tanto non rinuncia alla carne. E voi a vostra volta siete carnivori ma vi incuriosisce anche il seitan. In un caso simile, le cose si semplificano un po'. Potreste anche voi decidere di fare un menu plan settimanale (o mensile) e alternare. Ad esempio: lunedì a cena zuppa. Martedì, sushi fatto in casa. Questo tipo di alimentazione inoltre è la migliore: una dieta sana e varia è sempre utile a stare bene.

Ampie possibilità di mediazione.

Magari non siete di quelli che si scambiano la pizza facendo metà ciascuno, ma rientrate comunque in quel tipo di coppia con ampie possibilità di dialogo, quando si tratta di cibo. In questo caso, potreste sbizzarrirvi in tipi di ricette che includano entrambe le preferenze. Osate, sperimentando qualcosa di nuovo, che vi metta d'accordo e vi stimoli la fantasia, come ad esempio la cucina molecolare. In generale, per tutte e tre queste tipologie di coppia, il segreto è quello di saper organizzare con precisione e creatività la dispensa di casa, in modo che ciascuno abbia carta bianca sulla composizione del proprio scaffale. Infine, se volete dare ancora più sapore alla vostra relazione e farla letteralmente lievitare, perché non iscrivervi a un corso di cucina? Ritrovarvi insieme dietro ai fornelli come compagni di classe non potrà che rinsaldare l’armonia della vostra coppia. E, grazie alla Raccolta Punti Bennet Club, (gratis con 9.000 punti oppure con 4.500 + € 45,00), in collaborazione con Gambero Rosso, la più autorevole azienda leader in ambito enogastronomico, potete fare un’esperienza indimenticabile. Si tratta di una lezione presso La Città del gusto di Torino per poi provare uno dei corsi scelti in esclusiva da Gambero Rosso per Bennet.


E voi, come gestite le divergenze di coppia in fatto di cibo?
Raccontateci come organizzate la tavola in coppia (con tanto di scatti fotografici da veri food blogger) sulla pagina Facebook di Bennet.

Promozioni

DA BENNET: SCONTO 50% 40% 30%

DA BENNET: BRICO MASTER

DA BENNET: BUON GUSTO IN CUCINA