Skip Navigation LinksHome > Editoriale Categoria > Editoriale Articolo

Pancakes al cacao con crema veg al cioccolato

Il cioccolato è senza ombra di dubbio uno degli alimenti che piace di più in assoluto a grandi e piccini, potremmo stare a discutere ore su quale sia il migliore da degustare e quale invece non sia per nulla indicato da acquistare, sta di fatto che sono rarissime le persone che dicono di non amare il cioccolato qualunque sia la sua tipologia: fondente, al latte o bianco.

Il 7 luglio del 1847 Joseph Fry inventò il cioccolato da mordere, unendo cacao e burro di cacao. Prima il cioccolato si poteva gustare solo sotto forma liquida, come bevanda o al massimo come piccoli cioccolatini. Da quel momento, invece, divenne una prelibatezza da mordere, tanto che il 7 luglio si festeggia in tutto il mondo il World Chocolate Day.

Secondo la normativa vigente si definisce “cioccolato”: un prodotto costituito da pasta di cacao, cacao in polvere, zucchero e burro di cacao.

Il cioccolato, in particolar modo il cacao, è un ottimo alimento e tra tutte le sue proprietà ha sicuramente quella di aumentare la sensazione del buon umore andando a stimolare la produzione di serotonina, contiene flavonoidi, potentissimi antiossidanti, e ha moltissimi effetti benefici sul nostro organismo:

1. Ha potere riequilibrante: pertanto, se consumato con regolarità e in porzioni consone (due quadratini di cioccolato fondente extra al 70%), aiuta anche a combattere il colesterolo e diminuire la pressione.
2. Grazie alla presenza dei polifenoli il cioccolato aiuta a migliorare la circolazione.
3. I flavonoidi andrebbero a migliorare il flusso di sangue, favorendo anche la formazione di vasi sanguigni nel cervello, pertanto il cioccolato aiuterebbe anche a migliorare la memoria.
4. Sempre grazie ai flavonoidi, dei potenti antiossidanti presenti nel cioccolato e nel cacao renderebbero flessibili le pareti delle arterie favorendo sia la circolazione che il lavoro del cuore.
5. Il magnesio presente nel cioccolato, sempre extra fondente, aiuterebbe anche a favorire il naturale ritmo di sonno combattendo la fastidiosa insonnia.
6. Infine, tra i benefici del cioccolato ci sarebbe anche un grande aiuto in caso di stress: un consumo moderato di cioccolato aiuta a ridurre lo stress.

In commercio, ormai, possiamo trovare tantissimi tipi di cioccolato diversi: resta sempre valido il consiglio di leggere le etichette, così da poter scegliere con criterio il prodotto migliore come qualità degli ingredienti e origine degli stessi.
I maggiori produttori mondiali di semi di cacao sono i paesi africani (Costa d'Avorio, Ghana, Nigeria e Camerun, in ordine di importanza). Seguono gli asiatici (Indonesia, Papua Nuova Guinea e Malesia) e infine quelli dell'America Latina, primi fra tutti Brasile ed Ecuador.

Sono tre le principali tipologie di cioccolato:
1. Fondente: contiene pasta di cacao, burro di cacao, zucchero e, a volte, lecitina (un emulsionante) in quantitativi variabili. La percentuale di cacao deve essere almeno del 43%.
2. Al latte: si ottiene come il fondente ma con l'aggiunta del latte in polvere; la sostanza secca derivante dal latte deve essere almeno del 18%, il grasso del latte non inferiore al 4,5% e il cacao non meno del 30%.
3. Bianco: non contiene pasta o polvere di cacao e si ottiene miscelando burro di cacao per il 20% del peso con latte, o derivati, e zucchero.

Siamo sicuri che queste informazioni siano già in vostro possesso, ma abbiamo voluto condividerle con tutti voi, in particolare con voi amiche mamme che siete sempre molto attente alla lettura delle etichette, soprattutto dei prodotti destinati ai vostri bambini!

Il cioccolato è uno di quegli alimenti-premio che spesso i bambini richiedono, ma proprio perché l'industria dolciaria è molto attenta a non lasciarsi sfuggire i suoi piccoli consumatori, tende a riempire le tavolette di cioccolato destinate ai bambini di zuccheri, aromi e mille golosità che apparentemente possono sembrare innocue ma che alla lunga sappiamo quanto siano dannose per la salute dei più piccoli!
Il consiglio che vogliamo darvi è quello di limitare il consumo di cioccolato che non sia il fondente extra (quindi dal 70% in su), in maniera tale che anche i più piccoli possano educare il proprio palato ad un gusto il più naturale possibile anche per questo alimento, senza la necessità di dover assaggiare necessariamente barrette e tavolette eccessivamente lavorate, piene di creme e decisamente troppo dolci.

La ricetta che abbiamo scelto di proporvi per il World Chocolate Day è perfetta per tutta la famiglia e rappresenta una golosa colazione che prevede l'uso del cioccolato in misura moderata e al contempo non prevede l'utilizzo di zucchero, sfruttando al posto di quest'ultimo la naturale dolcezza delle banane mature che nei pancakes aiutano anche a mantenere l'impasto soffice, e dei datteri nella crema veg di accompagnamento!


I pancakes che vi presentiamo oggi sono leggeri e adatti anche alla stagione estiva, velocissimi da preparare e possono essere conservati anche per un paio di giorni in frigo, in un contenitore a chiusura ermetica, e sono perfetti anche come spuntino spezza fame da portare in spiaggia o in montagna durante una bella camminata per trovare una nuova carica di energia prima di proseguire negli sfrenati giochi estivi.

Ingredienti (per 8/10 pancakes):
- 2 banane mature
- 200 ml latte di mandorla
- 100 g fiocchi d'avena
- 2 cucchiai di sciroppo d'acero
- 2 cucchiai di cacao amaro in polvere
- 6 g lievito per dolci

Per la crema veg:
- 300 ml bevanda alla nocciola
- 100 g datteri medjoul
- 60 g cioccolato fondente al 70%
- 4 cucchiai di cacao amaro in polvere

Preparate la crema veg al cioccolato.
Denocciolate i datteri e tagliateli a metà, disponete i datteri e la bevanda alla nocciola in una casseruola e fate sobbollire per 5-10 minuti, mescolando delicatamente fino a che i datteri si saranno ammorbiditi quasi da essere sfatti. Aggiungete il cioccolato tritato grossolanamente e fatelo sciogliere; trasferite in un mixer o frullatore e aggiungete il cacao. Azionate fino a ottenere una crema liscia e uniforme.
Se dovesse risultare ancora fluida, rimettete nella casseruola e addensatela a fuoco molto dolce fino a raggiungere la vostra consistenza desiderata.

Preparate i pancakes.
Riducete in farina molto fine i fiocchi d'avena insieme alla farina di mandorle, utilizzando o un mixer o il macina caffè. Frullate le banane mature con il latte di mandorla e lo sciroppo d'acero. In una ciotola mescolate il mix di farina con il lievito per dolci e il cacao amaro in polvere, versate a filo il composto liquido e mescolate con un cucchiaio fino a ottenere una pastella, coprite con pellicola e fate riposare in frigo almeno 30 minuti.

Cuocete i pancakes.
Scaldate su fuoco vivace una padella da crepes e ungetela leggermente con olio di cocco o olio extravergine di oliva. Prelevate un cucchiaio di pastella alla volta e distribuitelo sulla piastra livellandolo leggermente, così da formare i pancakes. Cuocete due minuti per lato avendo cura di non far bruciare le vostre focaccine. Ungete sempre la piastra tra un pancake e il successivo.
Servite i pancakes con la crema veg al cioccolato e frutti di bosco.

Potete realizzare la crema il giorno prima di utilizzarla: conservatela in un barattolo di vetro ben chiuso in frigo. Si mantiene anche una settimana; raffreddandosi, la crema ha la naturale tendenza ad addensarsi.

Potete preparare la pastella dei pancakes la sera e conservare la ciotola chiusa in frigo fino al momento dell'utilizzo. Sarà sufficiente estrarre dal frigo la pastella 15 minuti prima di usarla, e mescolarla bene prima di prelevare la dose necessaria per ogni singolo pancake.

Il consiglio green.
Se voleste preparare una dose maggiore di crema veg al cioccolato, basta raddoppiare le dosi e procedere allo stesso modo: sterilizzate dei vasetti da confetture e capovolgeteli fino a che abbiano fatto il sottovuoto. In tal modo potete conservare la vostra crema come fosse una confettura, anche per 3 mesi.

Promozioni

DA BENNET: GRIGLIATA DI QUALITÀ

DA BENNET: SCONTO 50% 40% 30%

DA BENNET: BRICO MASTER