Skip Navigation LinksHome > Editoriale Categoria > Editoriale Articolo

Cambio di stagione

Le giornate si allungano, i boccioli sbocciano e gli uccellini cantano. Cosa significa tutto ciò? È facile: tocca fare il cambio di stagione. Questo è proprio il periodo in cui dire arrivederci a maglioni e piumoni.

Sembra facile, ma il cambio di stagione può trasformarsi in una faticaccia.  La casa diventa un campo di battaglia. Nell’armadio spariscono le cose. Regna il caos. È l’incubo di molti di voi? Ecco qualche consiglio.


Come affrontare con serenità il cambio di stagione.

Il magico potere della musica.

Per affrontare il cambio di stagione sono fondamentali alcuni accorgimenti. Per prima cosa: prendetela con filosofia. È una delle incombenze forse più faticose nella gestione di una casa, ma con le dovute accortezze può trasformarsi in un’esperienza (quasi) divertente. Dedicategli un’intera giornata mettendovi l’anima in pace: quel sabato o quella domenica lì si trasformeranno nel “cambio di stagione day”. Festeggiate la “giornata mondiale del cambio di stagione” svegliandovi presto e mettendo della buona musica che si diffonda in tutte le stanze. Preparatevi un thermos di caffè e cominciate.

Ci vuole metodo.

Arrivate al giorno X preparati. Acquistate per tempo scatoloni colorati, profumi alla lavanda per cassetti e indumenti, custodie per cappotti o abiti di valore. Scegliete questi oggetti anche con un occhio all’estetica, allevierà le vostre fatiche. Una volta preparati questi materiali, passate in rassegna tutti gli abiti invernali. Questa è un’ottima occasione per abbandonare quelli che non indossate da troppo tempo o che non vi stanno più. Prestate particolare attenzione all’umidità, tipica di questa stagione. Non riponete in scatole o scaffali abiti umidi perché li danneggerebbe creando anche cattivi odori. A questo punto, potete cominciare a stirare tutti i vestiti che ne hanno bisogno. Infine, armatevi di pazienza e cominciate a piegare i vostri maglioni, suddividendo l’armadio in maglie, pantaloni, gonne,  accessori. Procedete allo stesso modo con gli abiti “nuovi”, ovvero quelli estivi: se ne notate qualcuno che non indossate da anni, questo è il momento di regalarlo.

Premiatevi con qualcosa che vi piace.

Questa è la parte più divertente. Se considerate il cambio di stagione un po’ come un lavoro o un dovere, vi meritate una ricompensa. Concedetevi un premio: può essere una giornata in SPA, un cinema, un buon libro o un cioccolatino. Siate consapevoli che avete compiuto una missione impossibile e ce l’avete fatta. Il cambio di stagione, infatti, ha molti significati che vanno oltre l’armadio. È un po’ il simbolo di un cambiamento ciclico che coinvolge tutti noi due volte all’anno e può diventare davvero un’ottima occasione per rinnovarsi e migliorarsi.

E voi, come affrontate il cambio di stagione?

Condividete le vostre esperienze e i vostri trucchi scrivendoci sulla pagina Bennet.

 

Promozioni

DA BENNET: I TUOI ALLEATI DEL PULITO

DA BENNET: SPAZIO ALLA SCUOLA 2

DA BENNET: SPAZIO ALLA SCUOLA

DA BENNET: MAXI SCORTA MAXI AFFARI