Skip Navigation LinksHome > Editoriale Categoria > Editoriale Articolo

Migliorare la postura

Che lavoriate seduti o in piedi, migliorare la postura è importante. E altrettanto importante è come trascorrete i momenti di relax sul divano, a letto prima di coricarsi o nel sonno. Una corretta postura fa bene alla salute fisica e mentale. Camminare, guidare, lavorare, riposare e dormire sono azioni che coinvolgono ciascuno di noi quotidianamente. A volte mettiamo il pilota automatico e ci dimentichiamo che anche il modo in cui le compiamo può essere determinante.


Qualche dritta per migliorare la postura.

Camminare bene e con attenzione.

Servono le scarpe giuste, e questo è il primo passo in tutti i sensi. Ma non solo: abiti comodi che non stringano troppo in nessun punto del corpo e calze che lasciano traspirare. Quel che conta di più è utilizzare tutto il piede, poggiando il tallone e passando alla punta mettendo bene a fuoco il ritmo della camminata e tenendo le spalle aperte ma non rigide. Respirare e inspirare a ogni passo e muovere il più possibile le braccia alternate alle gambe, anche se avete la borsa che sarebbe meglio sostituire con uno zainetto per bilanciare i pesi sulle spalle. Sembra facile, ma per essere naturali ci vuole un po’ di impegno: il rischio è di assomigliare a un robot.

Esercizi da ufficio.

Non sempre è possibile portare in ufficio pesi e attrezzi da ginnastica. Alcune aziende mettono a disposizione una palestra per i propri collaboratori, ma se non siete tra i fortunati potete fare così: sfruttate la pausa pranzo per tenervi leggeri (uno snack ricco di nutrienti e un frutto di stagione) e dedicatevi a qualche esercizio per la schiena. In piedi, mani sulla testiera della sedia se è stabile, se invece ha le rotelle, meglio appoggiarvi sulla scrivania, fate 5 flessioni e poi respirate. Ripetete 3 volte. Seduti sulla sedia, immaginate che un filo vi colleghi la testa al cielo come foste una marionetta. Sollevate le braccia al massimo e alternativamente ne portate più su una o l’altra a ritmo cadenzato, come se doveste toccare un punto sempre più in alto, ripetendo per 5 volte a braccio. Fate pausa e respirate. Infine, mettetevi in piedi, paralleli alla scrivania, flettete le gambe fino a terra e rialzatevi per cinque volte, dopodiché, riposate. Basteranno questi pochi movimenti per sentirvi meglio e più allineati. Un consiglio ancora più semplice ma molto utile è di raddrizzare un po’ la schiena ogni volta che vi accorgete che la state incurvando troppo sulla tastiera. Sembra un rimedio della nonna, e forse un po’ lo è, ma è il rimedio più immediato per tenere in ogni momento una buona postura.

Attenzione a come vivete la casa.

Ci sono alcuni accorgimenti che qualche volta ci sfuggono ma che renderebbero la nostra vita più comoda. Controllate ad esempio le distanze tra tavoli e sedie: se c’è una sproporzione, meglio equilibrarle con cuscini ad hoc. Vi incassate troppo nel divano? Anche in questo caso, integrate la seduta con cuscini che tengano un po’ sollevata la schiena e alzatevi di tanto in tanto per sgranchirvi. Il materasso è troppo morbido, o troppo rigido? Cercatene uno che prenda la forma del vostro corpo ma senza farvi sprofondare e scegliete cuscini ergonomici che contengano la testa senza costringervi a rischiare il torcicollo. Occhio anche a come fate i lavori domestici: per sollevare i pesi, ad esempio la cesta dei panni da stendere, è meglio piegare prima le gambe per caricare su tutti i muscoli e non solo sulla schiena, andando incontro al colpo della strega. Infine, un po’ di stretching e yoga su un tappetino colorato, la mattina appena svegli, aiuta non solo la postura ma anche la concentrazione e il benessere generale di tutto l’organismo.

Come fate per migliorare la postura del vostro corpo?

Raccontateci i vostri esercizi magari corredati da qualche immagine attraverso la pagina Facebook Bennet.

Promozioni

DA BENNET: I TUOI ALLEATI DEL PULITO

DA BENNET: SPAZIO ALLA SCUOLA 2

DA BENNET: SPAZIO ALLA SCUOLA

DA BENNET: MAXI SCORTA MAXI AFFARI